Corsia del Giardino inaugurazione a Milano

Dal 5 giugno a Milano c’è una nuova pasticceria che non può sfuggire agli amanti dei dolci e più in generale del cibo sano e genuino.
Ha aperto nella galleria di via Manzoni 16, situata a metà tra il Teatro alla Scala e via Montenapoleone, un nuovo bistrot e pasticceria Corsia del Giardino, un luogo affascinante e magico in cui ci si può concedere una pausa dal lavoro e dalla vita frenetica, assaporando il silenzio e la tranquillità che si possono vivere in un giardino, ma rimanendo a pochi passi dal centro della città.
Un luogo ideale non solo per iniziare la giornata con tranquillità e dolcezza, ma anche per un pranzo, affidandosi alla bravura dello chef Paolo Franchi, una merenda o un aperitivo.
Il locale milanese è stato ideato e curato dall’architetto Nicola Gisonda che ha cercato di annullare i confini spaziali tra interno ed esterno, cercando di trasportare le sensazioni di curiosità e stupore che pervadono chi entra nella corte anche all’interno della pasticceria.
Il verde, lo spazio e il giardino del Museo di Poldi Pezzoli che circondano questo luogo e ne diventano parte grazie alle ampie finestre. Inoltre il design interno è ispirato nelle forme e nei colori alle geometrie naturali. Entrando ciò che rapisce lo sguardo è il fronte del bancone del bar in marmo verde Ming che dà l’idea di un bouquet di fuori mosso dal vento, effetto ottenuto dalle forature disposte circolarmente e di diversa profondità.
 
La storia di questa pasticceria affonda le sue radici nella Riviera Romagnola, dove la famiglia Staccoli pratica l’arte della pasticceria da 60 anni e dove nel 2002 Paolo Staccoli, maestro pasticcere e cioccolatiere, e Patrizia Bilancioni inaugurarono Staccoli Caffè a Cattolica, oggi riconosciuto dal Gambero Rosso tra i 10 Migliori bar d’Italia e vincitore del titolo Pasticceria dell’anno nel 2006 per le sue spettacolari torte.
Di M. Morigi