Santangelo collezioni “Shinar”

Presso l’Os Club di Roma in passerela sedici capi di Santangelo collezioni caratterizzati da morbidi metalli e liquide organze che rievocano l’Età dell’Oro, mentre i misteri sull’origine dell’uomo rivivono nelle sperimentazioni tessili e nei preziosi disegni in oro 24 carati realizzati da Rosalia Guzzo.

Le incrostazioni di lane aurifere e i brillanti velluti esaltano così iridescenze siderali, mentre le ricercate gommature in pietre e cristalli, le frange setose e i preziosi broccati si fanno strumento di una femminilità misteriosa e arcaica.

Lana cotta, garza di lana e pelle lavorata si intrecciano a pirite e malachite, con una predilezione per le tonalità del blu, nero e dei metalli preziosi.

Non a caso la collezione autunno inverno 2012-13 si intitola Shinarche in ebraico antico significa “luogo dei signori civilizzati”, è un diretto richiamo alle intriganti teorie sulla civiltà sumera elaborate da Zacharia Sitchin in seguito al ritrovamento di migliaia di tavolette d’argilla contenenti informazioni preziosissime sulla

cultura delle civiltà perdute.