Riapre a Roma l’Easy Going

Inaugura a Roma il nuovo Easy Going, riaperto da Beatrice Jannozzi sulle ceneri del Notorius, in via San Nicola da Tolentino.

Nell’ormai lontano ’78 l’Easy Going fece scalpore perché arredato come un vespasiano, con una pista da ballo-bagno turco, mosaici di maschioni in puro stile Village People alle pareti e di marinai, enormi statue a forma di fallo opera e disegni di super machi dell’artista americano Tom of Finland.

Oggi la Jannozzi ha allestito l’Easy Going in modo diverso: riproduzioni di quadri di Andy Warhol alle pareti, loghi delle maggiori etichette discografiche e dei locali dell’epoca di tutto il mondo come il Paradise e lo Studio 54 di New York, ritratti di Barry White, Michael Jackson e James Brown realizzati appositamente dall’artista romano Fabry Funky Di Maggio Dj-Paint.

Ad accogliere gli ospiti, accanto ad una elegantissima e raggiante Beatrice Jannozzi con la figlia Veronica, i due nuovi padroni di casa, i pr Alfonso Stani e Devid d’Amico.

In pista il regista di “Gomorra” Matteo Garrone con la moglie Nunzia, Roberto D’Agostino, il produttore Ciro Ippolito, l’ex senatore Mario D’Urso, Arnaldo Del Piave, Daniela Martani, Nadia Bengala, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi, l’attrice transgender Vittoria Schisano, Corinne Clery. E’  stata prorio lei la madrina sella serata a ci è spettato il taglio della torta stappando una Magnun gigante di champagne da 8 litri.

Il dj Marco Trani ha fatto rivivere la storia musicale di una vita, facendo scatenare tutti in pista: mix per tutti i gusti, retrò, funky, soul, disco music, brani di ieri e di oggi, Abba, Donna Summer, Gloria Gaynor.

Presenti Davide Ricci, Raffaello Balzo, Michele D’Anca, Francesco Malcom, Juri Attili, Giuseppe Bambagini, Mila Monaco e Ursula Seelembacher, Emilio Sturla Furnò, Manuela Torres, Samuele Briatore, Francesca Ferrone.

Credit Mauro Rosatelli