“Midnight in Luiss” Gran ballo di fine anno

Sabato 26 maggio, sulla scia delle migliori tradizioni dei college americani,  si è tenuta a Roma la quarta edizione del Gran Ballo di fine anno , organizzata  dalla più importante università privata di Roma, la Guido Carli Luiss,  nella prestigiosa sede del borghetto di viale Romania.

Il tradizionale appuntamento di chiusura anno accademico nell’ateneo capitolino di Confindustria che coinvolge studenti e vertici, ospiti d’onore e personalità del jet set ha voluto rendere omaggio a Woody Allen: il titolo, Midnight in Luiss, è tutto un omaggio allusivo al genio americano e al suo “Midnight in Paris”, nella cornice degli années folles che entusiasmarono tutta la Francia.

Un Gran Ballo ispirato agli Anni Venti, gli Anni Ruggenti che ridonarono ottimismo e benessere all’Europa appena uscita dalla guerra e che possono oggi rappresentare un’ ispirazione per uscire dalla crisi economica: boa sgargianti, perle, paillettes e chiffon, smoking e papillon sono stati i protagonisti insieme a 2000 studenti che hanno giocato e si sono divertiti nell’indossarli.

Ma non solo dress code: il revival degli Anni Ruggenti ha visto  protagoniste anche 9 coppie iscritte alla gara di ballo a tema, sulle note della Sweetwater Jazz Band di Michael Supnick, il talentuoso statunitense naturalizzato italiano che si è esibito alla tromba. A presentare la serata, direttamente dal cast delle serie tv “RIS – Delitti imperfetti”, saranno Fabio Troiano, Marco Rossetti e Giorgia Sinicorni.

All’interno di questa splendida cornice Revlon non solo ha premiato  le coppie in gara ma ha creato un makeup corner in un’ ala del borghetto e le ragazze si sono messe in fila per farsi “ritoccare” e per apparire ancora più belle in questa magica serata all’insegna del rosso, con l’esplosione di colore del Colorburst Lipbutter e dello sguardo ammaliante con il nuovo Photoready 3D Volume  Mascara e l’ ombretto Colorstay 16 Hour Eyeshadow  in tutte le sue favolose nuances.

Una serata all’insegna dell’allegria, del colore e della voglia di “ritorno all’ottimismo”!