Vetrina Toscana e la “maniera moderna”

Viaggio nei sapori d’epoca organizzato da Vetrina Toscana in occasione della mostra Pontormo e Rosso Fiorentino. Divergenti vie della “maniera” (Palazzo Strozzi fino al 20 luglio 2014).  

Protagonista il ristorante Mastro Ciliegia, nella centralissima via San Pier Maggiore, che ha realizzato un menù, valido per tutto il periodo della mostra, elaborato dal cuoco Giuseppe Alessi, sulla base di documenti storici delle committenze degli artisti tra cui lo stesso “Diario” del Pontormo. 

La valorizzazione coordinata della cultura, della promozione turistica e di quella commerciale è un tratto vincente e convincente di queste sperimentazioni. L’obiettivo cui stiamo lavorando è di mettere a sistema questo insieme di iniziative per accrescerne l’efficacia” afferma l’assessore regionale alla cultura e al turismo Sara Nocentini.

Per la realizzazione del menù sono stati utilizzati prodotti forniti da aziende “innovative” vincitrici del concorso della Provincia di Firenze: “Un futuro da coltivare” che ha premiato le migliori esperienze di agricoltura multifunzionale e civica, divise per sezioni tematiche.

Curiosi di conoscere le pietanze proposte? Eccovi accontentati. Morselletti di gallina accarpionati in marinato casa- lingo delicato per serbare, con le cepe struffolate in sapa rubiconda.

Lasagnole al savor di noci in agrodolce speziato con sentori di limetta e gengiovo melato. Gallo d’India corrotto all’ongaresca negra dolce-for- te, in addobbo col popone. Piattello di fravole guaste sparse di zuccaro in savor crudo di sellero e mela verde al cengiaro.

Un tuffo nel passato? Non vi resta che provare al ristorante Mastro Ciliegia.

di A. Raffaelli