Startmilano 2012: arte contemporanea

Dal 13 al 23 settembre, dieci giorni di musica, performance, party e inaugurazioni all’insegna delle ultime tendenze artistiche. Milano diventa l’epicentro dell’arte contemporanea.

A concepire e sviluppare Startmilano ci pensa L’associazione no profit delle gallerie d’arte contemporanea cittadine che ogni anno dal 2006 propone al pubblico un appuntamento in cui l’arte contemporanea è assoluta protagonista. La sinergia raccoglie 29 gallerie tra le più attive in città.
Tra gli appuntamenti sabato 15 settembre Startmilano celebra anche il 20° compleanno di Charta, presso la libreria Bocca in Galleria Vittorio Emanuele. Appuntamento dalle 11.00 alle 23.00 per augurare buon compleanno allo storico marchio e le sue oltre 926 pubblicazioni.

Lunedì 17 settembre il museo sui Navigli ospita una serata dal titolo Moving Image in China 1988 – 2011 con una selezione di opere video di artisti come Zhang Peili, Yang Fudong e il più giovane Lu Yang.

La lectio magistralis di Roman Signer ospitata il 18 settembre all’Istituto Svizzero di Roma. L’artista inaugurerà anche la sua opera permanente Horloge,  in occasione della 4° edizione di all’aperto della Fondazione Zegna , a Trivero (Biella) il 22 settembre.

Novità di quest’anno la collaborazione con lo Spazio Oberdan (viale Vittorio Veneto 2) dov’è in corso la retrospettiva su Michelangelo Antonioni, regista il cui lavoro ha molto influenzato artisti italiani e internazionali. Nel giorno del debutto di StartMilano 2012 è possibile (ri)vedere Il grido (ore 17), Blow Up (ore 19) e L’eclisse (ore 21.15).

Vista la quantità e diffusione delle location, nella giornata di sabato 22 StartMilano offre ai visitatori una navetta per spostarsi con più facilità. Per prenotarsi, scrivere a startmi@gmail.com.

Openings del 13 settembre

Camera16 Fashionality: una collettiva di giovani fotografi. Via Pisacane 16

Galleria Nina Due – con la collettiva Dategli le brioches, video arte dalla Russia.

Nowhere: ospita la personale di Fosco Valentini, Sol-Lapis-Philosophorum. Via del Caravaggio 14

Le Case d’Arte ospitano un nuovo lavoro site-specific di Rosemarie Trockel, Prisoners of Yourself. Corso di Porta Ticinese 87

Federico Luger personale di Mattia Bosco. Via Circo 1

Laura Bulian Gallery, personale di Marat Raiymkulov, Il Re dei Ratti. Via Montevideo 11

 

Nel weekend che va dal 20 al 23 settembre gli orari d’apertura delle gallerie saranno prolungati (venerdì 21 fino alle 21, sabato dalla 12 alle 20) con tanto di apertura domenicale (dalle 12 alle 19).
Openings del 20 settembre

Antonio Colombo Arte:  personali di Tim Biskup e Gianni Cella. Via Solferino, 44

Riccardo Crespi presenta la mostra Displaced Fractures di Kristine Alksne. Via Mellerio, 1

Jerome Zodo Contemporary ospita la mostra di Matteo Fato, Cosa Naturali. Via Lambro, 7

Francesca Minini:  personale di Paolo Chiasera, Màn. Via Massimiano, 25

Otto Zoo: LGB + BDP = LBGDBP / A project by Broken Dimanche Press and The LGB Group.  Via Vigevano, 8

Mimmo Scognamiglio: Anne Olofsson, The face of all your fears. Via Ventura, 6

Galleria Zero, la mostra di Michael E. Smith. Via Tadino, 20

Federico Vavassori presenta Greg Parma Smith, con la mostra dal titolo GPS.NYC.MTA.CNC.DIY.WTC. Piazzale Lavater, 2

Kaufmann Repetto, le due mostre rispettivamente di Dan Perjovschi e Fausto Falco. Via di Porta Tenaglia, 7

Due gli opening:

il 15 settembre Lia Rumma inaugura con Anselm Kiefer, La mezzaluna fertile/Der Fruchtbare Halbmond. Via Stilicone, 19

il 19 settembre alla galleria Massimo De Carlo, la personale del “bad boy” Rob Pruitt, People and Pandas. Via G. Ventura, 5

Sabato 22 presso l’Istituto Svizzero (via del Vecchio Politecnico 3) il party Startmilano: dj set, galleristi, artisti, curatori, art lovers e la possibilità di visitare la mostra Party Povera, di Fabio Marco Pirovino.

www.starmilano.com