Pitti Filati 82 a Firenze

Pitti Immagine Filati 82, la manifestazione internazionale di riferimento del settore dei filati per maglieria, è a Firenze dal 24 al 26 gennaio. Protagonista di questa 82esima edizione, l’anteprima mondiale primavera/estate 2019 delle collezioni di filati per maglieria.
Tema della PE 2019 sarà RAW, un mood che esplora questo periodo di sovraesposizione mediatica e di mezzi tecnologici ultra precisi proponendo una nuova libertà di fare, di essere, di trasformare e diventare. In RAW, dal cibo al filo, tutto è crudo. La maglia è vera, nei punti e nei titoli dei filati, non si nasconde dietro virtuosismi di finezze inarrivabili, dichiara la propria presenza, nel tempo e nello spazio.
Consolida le proprie interconnessioni con lo Spazio Ricerca KnitClub l’area di Pitti Immagine Filati che rende protagonisti i maglifici di qualità. Una sempre più ricca e importante selezione di aziende capaci di interpretare le volontà tecniche e creative dei visitatori del salone. Una valida opportunità di confronto commerciale tra i maglifici e i buyer, i designer e gli uffici stile dei più famosi brand internazionali di moda che frequentano Pitti Filati.
Sal 24 al 28 gennaio 2018 alla Stazione Leopolda di Firenze, Vintage Selection è il salone-evento di abbigliamento, accessori e oggetti di design vintage, in concomitanza con Pitti Filati 82. In linea con il tema dei saloni invernali, i serial cinematografici e televisivi sono il fil rouge.
In occasione di Pitti Filati 82, CPF e Feel The Yarn saranno presenti al salone con l’obiettivo di promuovere l’immagine delle 25 aziende consorziate, consolidando ulteriormente i propri valori legati al mondo della maglieria. Nel Cavedio al Piano Inferiore del Padiglione Centrale, i visitatori del salone potranno conoscere e approfondire l’universo creativo di Feel the Yarn – Italian Excellence.
A Pitti Filati 82 Moda Futuribile affronta il tema della sostenibilità: un approfondimento dei parametri sostenibili su tutti gli ambiti tipici della filiera moda, con l’obiettivo di educare a una progettazione critica, in cui consapevolezza sia opportunità. Una collaborazione con aziende che stanno lavorando e si stanno evolvendo in funzione del rispetto della sostenibilità, in linea con quanto espresso dal “Manifesto della sostenibilità per la moda italiana” promosso dalla Camera Nazionale della Moda Italiana e dai principi esposti dalla ONLUS PLEF – Planet Life Economy Foundation.
Numeri: 115 i marchi in totale a questa edizione, di cui 18 provenienti dall’estero (Germania, UK, Giappone, India, Perù, Turchia, Romania, Svizzera);
24 gli espositori all’interno dell’area Fashion at Work, di cui 7 provenienti dall’estero (India, UK e Germania).
15 gli espositori all’interno dell’area KnitClub
Superficie espositiva: 20.000 metri quadrati
Buyer / visitatori: 4.350 i buyer a gennaio 2017 dei quali 1.800 da oltre 50 paesi