Acquafortisti e xilografi italiani della prima metà del ‘900

Da giovedì 18 aprile sino al 17 maggio 2013 si terrà, all’interno degli storici locali della Libreria Antiquaria Gonnelli di Firenze, la mostra Acquafortisti e xilografi della prima metà del ‘900, a cura di Emanuele Bardazzi.

Esposta una cospicua e preziosa collezione di fogli di valore storico che rappresentano al meglio i più importanti esponenti di queste tecniche, che videro in Italia un momento di grande risveglio nei primi del secolo scorso. Periodo che fu anche costellato di esposizioni particolarmente significative proprio nella città di Firenze, come le mostre d’incisione internazionale del 1914 e del 1927 e 1932.

Tra gli xilografi è senz’altro di rilievo lo spazio dedicato ad Adolfo De Carolis, insegnante all’Accademia fiorentina e maestro indiscusso della rinascita xilografica in Italia. A De Carolis è dedicato uno spazio di rilievo che comprende quasi l’intera produzione incisoria con esemplari rari in prova d’artista. Accanto a lui sono raccolti gli allievi di più stretta osservanza, Antonello Moroni, Gino Barbieri, Ettore Di Giorgio.

Inaugurazione 18 aprile

Ore 18

Presentazione del libro di Francesco Parisi Xilografia italiana del ’900. Gli artisti e le tecniche

Edito dalla Fondazione Italo Zetti

Interverrà l’autore

Libreria Antiquaria Gonnelli, Firenze

Acquafortisti e xilografi italiani della prima metà del ‘900

18 aprile / 17 maggio 2013

 a cura di Emanuele Bardazzi