I giurati di “Premio Italo Calvino”

L’Associazione per il Premio Italo Calvino comunicare i nomi dei Giurati che valuteranno i manoscritti finalisti e decreteranno il vincitore della XXVI edizione:  Irene Bignardi, Maria Teresa Carbone, Matteo Di Gesù, Ernesto Ferrero, Evelina Santangelo.

Sono oltre 570 i manoscritti inediti di autori esordienti pervenuti per la XXVI edizione del Premio Italo Calvino (2012-2013). I concorrenti provengono da tutta l’Italia e, non pochi, anche dall’estero. Sarà arduo per la giuria decretare il vincitore, tenendo conto dell’ottima qualità dei testi che si è riscontrata nelle ultime edizioni. La conferma di ciò è l’alto numero di titoli pubblicati tra quelli giunti in finale e quelli segnalati dal comitato di lettura. Solo nel 2012 sono usciti: Giovanni Greco, Malacrianza ed. Nutrimenti Editrice (XXIV), Pierpaolo Vettori, Le Sorelle Soffici ed. Elliot Editore (XXIV), Letizia Pezzali, L’età lirica ed. Baldini Castoldi Dalai (XXIV), Anna Melis, Da qui a cent’anni ed. Sperling & Kupfer/Frassinelli (XXIV), Marco Porru, L’eredità dei corpi ed. Nutrimenti Editrice (XXIV)

Il Premio fondato a Torino nel 1985 vuole essere un omaggio allo scrittore italiano che, più di ogni altro, si è impegnato nella scoperta di nuovi talenti letterari. Per questo il Premio Italo Calvino non ha voluto definire una propria linea critica né privilegiare determinati generi letterari: hanno la massima libertà di partecipare opere prime inedite di narrativa.