Giuditta Solito “La Bouche”

Giovedì 12 febbraio alle ore 19 si inaugura a Lecco, in vicolo Granai 12, “La Bouche” mostra personale dell’artista Giuditta Solito, terza tappa dopo le esposizioni di Palermo e Milano. L’eclettica artista, nata a Taranto, vive e lavora a Milano.
La bocca, femminile, carnosa, voluttuosa, dalle labbra rosso fuoco. Questo è il tema che viene celebrato nella mostra lecchese anche attraverso l’esposizione di opere inedite. La bocca, intesa non solo come organo che provvede all’assunzione di cibo, nutrimento per il corpo, ma come protagonista di esperienze gustative, verosimili o immaginate, fatte di sapori e consistenze diverse, nuove, sconosciute, improbabili.
Nel piatto e nel bicchiere la tradizione, la cultura di un popolo, di una nazione. Dalla bocca passa dunque anche il nutrimento per la mente. Eccola allora nella sua più alta funzione ovvero strumento atto a raccogliere informazioni da convogliare al nostro cervello per essere riconosciute, memorizzate, catalogate, comparate.
E infine la bocca che, aperta o socchiusa, intenta ad urlare o sussurrare, in ogni caso, comunica, lancia un messaggio che giunge all’osservatore in maniera diretta, nella sua totale chiarezza ed autenticità. La mostra terminerà il 1 marzo.
Vernissage: giovedì 12 febbraio ore 19
LECCO, vicolo Granai 12 – 
(zona p.zza Cermenati)