Flowers Party di Maria Lusia Rocchi

MARIA LUISA ROCCHI

Roma, 23 maggio 2012,

Uno street party tutto floreale, comprese le musiche, per l’inaugurazione dell’open space, in piazza Euclide, della flower designer Maria Luisa Rocchi.

Fiorista creativa, scenografa Maria Luisa ha trasferito il suo laboratorio da Monteverde ai Parioli. Occasione per un party colorato e per ricordare che parte delle vendite on line viene devoluto al progetto per l’infanzia “Everyone” di Save the Children.

Nei 100 mq. del nuovo open space, progettato dall’architetto Consuelo Izzo, tra parte espositiva, flower corner e laboratorio a vista, sono in evidenza forti richiami del passato rivisitati in chiave moderna. Lo store è stato concepito con l’uso di materiali non nocivi, riciclo degli scarti di lavorazione, uso di motori e frigoriferi di nuova tecnologia a ridotto consumo e ridotte emissioni di C02, illuminazioni a basso voltaggio a tecnologia led.

Dress code rigorosamente: flowers! Tra musiche a tema floreale da “Grazie dei fiori” a “Rose rosse”, da “La Pansè a “Fiore di maggio”, ecco arrivare i numerosissimi ospiti invitati da Benedetta Lignani Marchesani.

Tra coroncine con margherite, imprimè con roselline, pantaloni e camicie con viole e tulipani, tra i primi ad arrivare Robert Koren, vice-presidente e direttore generale di Starwood Hotels Italia, Antonio e Rosy Melidoni, Franca Leosini, conduttrice di “Storie Maledette” su Rai Tre, gli architetti Tommaso Ziffer e Consuelo Izzo (autrice del progetto del flowers store), Barbara Modesti, Giovanna Caruso Fendi, Nathalie Caldonazzo, Francesca Reggiani, Roberta Beta, l’imprenditrice Leda Violati, le albergatrici Barbara Ricci e Lucia Violante, gli artisti Sergio Sarra, Isabella Monari, Marcello Reboani e Robin Clerici, la scrittrice Domitilla Calamai, le galleriste Tamara Puri Purini e Gloria Porcella, Peter Glidewell, l’immobiliarista Giampiero Ruzzetti, Sandro di Castro, Marina Agnes, Eugenio e Nicoletta Sgaravatti.

Immancabile il drappello blasonato che ha visto, variopinti drink con petali di rose e mini gateau con gelsomini, Francesco Ruspoli, Sofia Borghese, Alessandra de Vito Piscicelli, Valentino e Andra Orsolini Cencelli, Ferdinando Brachetti Peretti, Homeyra Crespi, Francesca Riario Sforza, Claudia Spinola, Olimpia e Maria Luce Gargallo di Castel Lentini, Carlo Massimo, Virginia, Sanjust di Teulada, Saverio Patrizi Montoro, Elettra Marconi con il figlio Guglielmo Giovanelli, Olimpia Bolla, Mario e Veronica Pignatelli Aragona Cortes, Paolo del Pennino, Perafan e Beatrice Afan de Rivera, Chiara Anguissola d’Altoè, Giuseppe Ferrajoli, Eleonora Attolico di Adelfia, Manfredi Mancinelli Scotti, Alessia Manca di Villahermosa, Carlo Giovanelli, Lupita Moncada di Paternò, Ola Guicciardini, Federica Pecci Ruggieri, Giacomo e Simonetta del Gallo di Roccagiovine.

Tra gli altri pure un tycoon americano, Bill Swindle, noto paesaggista, arrivato dalla Florida per l’occasione.