Chianti Classico Collection 2018: numeri da record

Si è chiusa a Firenze l’edizione 2018 del Chianti Classico “Collection, in scena dal 12 al 13 febbraio alla Stazione Leopolda, che ha presentato a stampa e addetti ai lavori le ultime annate del Gallo Nero. Record del numero dei produttori partecipanti: ben 186 aziende, per un totale di 659 etichette, 9000 bottiglie servite da 50 sommelier, 59 anteprime da botte della vendemmia 2017 e 92 Chianti Classico Gran Selezione in degustazione. Sempre in tema di numeri oltre 250 giornalisti intervenuti, provenienti da 30 paesi del mondo, e 2200 operatori di settore.
Nuovo allestimento dedicato al “Signore del Chianti Classico”, la nuova campagna di comunicazione del Gallo Nero, che verrà lanciata nel corso del 2018.

chianti_classico_collection_2018
Il Presidente del Consorzo Vino Chianti Classico, Sergio Zingarelli, nei giorni precedenti alla manifestazione ha dichiarato: “Arriviamo quest’anno a Firenze dopo una stagione difficile che però siamo riusciti a gestire con le migliori armi su cui oggi può contare il viticoltore moderno: la conoscenza profonda del proprio territorio e la capacità di saper aspettare il momento giusto.”
A due mesi dalla sua nascita il Distretto Rurale del Chianti ha ottenuto il riconoscimento ufficiale della Regione Toscana con un decreto firmato lo scorso 15 gennaio. Scopo dell’organismo è quello di fare sistema per attrarre investimenti e promuovere la qualità territoriale: gli enti coinvolti nell’accordo sono i Comuni di Barberino Val d’Elsa, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Greve in Chianti, Radda in Chianti, Tavarnelle Val di Pesa, San Casciano Val di Pesa, assieme al Consorzio Vino Chianti Classico, il Consorzio Olio DOP Chianti Classico e la Fondazione per la tutela del Territorio del Chianti Classico.

chianti_classico_collection_2018 (2)
Come sempre la giornata del 12 è stata riservata alla stampa nazionale e internazionale e agli operatori di settore a partire dalle ore 10 fino alle 18, per dar loro la possibilità di incontrare i produttori e testare le diverse etichette in degustazione.
Gli USA si confermano come il primo mercato per il Chianti Classico prendendo il posto dei vini francesci. Ma sono buone anche le vendite in Italia con il 23% del totale dei vini Chianti Classico commercializzati, confermando il nostro Paese al secondo posto nella graduatoria dei mercati del Gallo Nero.
La fotografia dei mercati del Chianti Classico vede quindi, nel 2017, gli Stati Uniti sempre in testa (33%) seguiti dall’Italia al 23% e dalla Germania al 12%. Al quarto posto il Canada (8%) e poi a seguire Paesi Scandinavi (5%), Regno Unito (4%), Svizzera (3%), Giappone (3%), Benelux, Cina e Hong Kong, Russia e Francia.

chianti classico collection 2018
Il Consorzio Vino Chianti Classico ha nominato nell’ambito della Chianti Classico Collection i suoi primi ambasciatori ad honorem, cinque professionisti e opinion leader che hanno contribuito alla valorizzazione e crescita di notorietà dei vini Gallo Nero nel mondo: Massimo Castellani (responsabile AIS Firenze, Italia) Jeffrey Porter (Beverage Director, gruppo Batali & Bastianich), Michaela Morris (wine writer e educator, certified Italian wine expert), Michael Godel (wine educator, firma di WineAlign) e Isao Miyajima (giornalista giapponese, esperto di vini e gastronomia).

Prosciutto Toscano DOP
In scena alla Leopolda anche gli oli di 23 aziende produttrici di DOP Chianti Classico. Partner della manifestazione sono anche quest’anno importanti nomi dell’enogastronomia e dell’industria a questa legata, come alcuni dei migliori prodotti DOP italiani che, sotto il cappello istituzionale di AICIG (l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche), hanno presentano al pubblico della Collection attraverso incontri e degustazioni a cura di: Consorzio Tutela del Formaggio Parmigiano-Reggiano DOP, Consorzio del Prosciutto Toscano DOP, Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP, Consorzio di Tutela Oliva da Mensa La Bella della Daunia DOP, Consorzio per la Tutela del Formaggio Mozzarella di Bufala Campana DOP, Consorzio di Tutela Pecorino Toscano DOP, Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP, Consorzio Tutela Grana Padano DOP.
di A. Raffaelli