ARTOUR-O il MUST a Firenze edizione 2016

ARTOUR-O il MUST edizione 2016 torna a Firenze raddoppiando la sede espositiva del suo Museo Temporaneo, infatti insieme a Villa Le Rondini si aggiunge il prestigioso Liceo Artistico Statale di Porta Romana e Sesto Fiorentino, nella sua sede di Piazzale Porta Romana 9.
Il Liceo aprirà per ARTOUR-O il MUST la sua Gypsoteca, spazio unico al mondo dove sono conservati i calchi in gesso di capolavori assoluti che spaziano dal Trecento al Novecento.
Madrina di questa edizione di ARTOUR-O il MUST è Theodossia Tziveli, imprenditrice e stilista di fama mondiale nel settore dell’alta moda e del design, fondatrice insieme al marito dell’azienda Bodies Furs Fashion.
Sarà proprio il Liceo Artistico Statale di Porta Romana e Sesto Fiorentino ad ospitare la serata inaugurale di ARTOUR-O il MUST FIRENZE 2016 martedì 15 Marzo a partire dalle ore 17:00. Insieme all’ideatrice del progetto l’architetto Tiziana Leopizzi, ci saranno Maria Federica Giuliani, presidente della V Commissione Cultura del Comune di Firenze, la dirigente dell’istituto scolastico Annamaria Addabbo e la Madrina Theodossia Tziveli.
Dopo il saluto delle autorità si inaugura nell’Aula Magna del Liceo la mostra “Meta-Percorso dell’Acqua” curata da Maria Chiara Donnini: studenti e docenti dell’istituto hanno lavorato sul tema del 50° anniversario dell’Alluvione di Firenze, offrendo con i loro lavori non solo una rilettura personale del tragico evento ma anche un momento di sentita riflessione.
Nel corso della serata inaugurale altro evento da non perdere che miscela con eleganza e sapienza arte, musica e moda: la stilista e presidente dell’associazione “Sistema Copernicano” Pola Cecchi ha ideato appositamente per ARTOUR-O una performance che si svolgerà nella magnifica cornice della Gyipsoteca.

SnapCrab_NoName_2016-3-7_20-53-57_No-00
Nella serata inaugurale c’è spazio anche per la tecnologia, ovviamente applicata all’arte: “Ecce iCub”. Il progetto che Tiziana Leopizzi presenta al Liceo Artistico di Porta Romana, è il primo passo di una ricerca che ha come obiettivo la rivalutazione dell’uomo nelle sua accezione rinascimentale.
Durante la serata inaugurale, e lungo tutti e cinque i giorni di questa XXIII edizione, i visitatori potranno godersi le opere e le installazioni pensate per ARTOUR-O il MUST di quest’anno: tra queste ricordiamo “Controcorrente” di Potsy, oltre al design degli arredi di vetro di FIAM Italia con Cini Boeri e Roberto Paoli, e di cartone di Skemp Design e Marcus Homar di Carton Factory . Last but not least l’irrompere di cavalli e dei fantini dell’Ippodomno del Visarno, grazie a Carlo Meli presente per Sanfelice all’evento, con Luca Padroni e Mara Moschini che accglieranno anche gli ospiti il 16 a Villa Le Rondini.
Mercoledì 16 Marzo appuntamento alle 10.30 all’Accademia delle Arti del Disegno per il tradizionale “Percorso in Città” per spostarsi al pomeriggio Villa Le Rondini in via Bolognese Vecchia 224, per l’opening della sezione Interior: a partire dalle 18:00 con chiusura alla 21:00 quando è prevista la cena speciale di ARTOUR-O a Tavola con il menù “ e su Mate porterei… nella Sala delle Feste.
Save The Date
ARTOUR-O il MUST
Dal 15 al 20 Marzo 2016
Dove – A Firenze nelle due sedi principali: Villa Le Rondini, in via Bolognese Vecchia 224, dalle 11:00 fino alle 23:00, e il Liceo Artistico di Porta Romana e Sesto Fiorentino, nella sua sede di Piazzale Porta Romana 9, fino alle 19:00.
L’accesso ad ARTOUR-O il MUST è gratuito. La partecipazione ai FOCUS è libera fino ad esaurimento posti. Le cene conviviali a Villa le Rondini il 15, 18 e 19 marzo sono su prenotazione (T.+39 055 400081 mailbox@villalerondini.it), con costi agevolati per gli amici di ARTOUR-O.